Assoterziario

Archivi categoria: Immagine e benessere notizie

Le prime scelte dall’estetista restano manicure e pedicure, dal parrucchiere taglio e piega Gli italiani a Natale scelgono di stare bene e di far star bene le persone care. In netto aumento, infatti i regali “estetici”: i massaggi segnano un +30% sul 2022, i trattamenti per i capelli +40% e colore o colpo di luce +30%. Si tratta di buoni regalo le cui cifre si aggirano sui 50 euro circa per quelli dal parrucchiere e sui 60 euro per quelli nei centri estetici. È quanto emerge dal consueto monitoraggio di Confesercenti Immagine e Benessere tra le imprese associate in tutta Italia. Anche nella scelta dei doni ci sono diversificazioni: dal parrucchiere gli italiani regalano perlopiù tagli, pieghe, colpi di luce o colori, ma anche taglio barba e trattamenti particolari per i capelli. Dall’estetista si scelgono soprattutto manicure, pedicure, massaggi, trattamenti benessere e cerette. Tra le manicure a spopolare è il trattamento semipermanente: oltre la metà delle manicure con smalto regalate prevedono l’applicazione di questo prodotto, più resistente. “Dopo gli anni della pandemia e le difficoltà legate agli aumenti del costo della vita, delle bollette e dei mutui – dice il Presidente di Confesercenti Immagine e Benessere Sebastiano Liso – le…

Leggi tutto

Sui media di questi ultimi giorni si legge dell’entrata in vigore della normativa Ue tesa a limitare la dispersione delle microplastiche aggiunte intenzionalmente ai prodotti e che contengono sostanze chimiche pericolose per la natura. I giornali riferiscono di un divieto di immissione sul mercato che va dal glitter, composto fatto di polimeri e alluminio, utilizzato ad esempio nei trucchi e nei biglietti di auguri, sino alle microsfere e altri materiali usati in cosmetica, oppure a determinati detergenti, o ancora a quelle microparticelle che sono alla base di superfici sportive artificiali (prato sintetico dei campi da calcio e calcetto). “Il divieto di cui al paragrafo 1 si applicherà solo a decorrere dal 17 ottobre 2035 ai prodotti per le labbra, ai prodotti per le unghie e ai prodotti per il trucco rientranti nell’ambito di applicazione del Regolamento (CE) n. 1223/2009 sui prodotti cosmetici, fatto salvo il caso in cui tali prodotti siano contemplati dalla lettera a) o b) del paragrafo 6 (microparticelle di polimeri sintetici da utilizzare per l’incapsulamento di fragranze; “prodotti da sciacquare”) o contengano microsfere. A decorrere dal 17 ottobre 2031 e fino al 16 ottobre 2035 i fornitori dei prodotti di cui sopra, contenenti microparticelle di polimeri sintetici,…

Leggi tutto

Bari: lotta all’abusivismo e riduzione dell’Iva, le “battaglie” di “Immagine e Benessere”

Gianni Gammone eletto referente provinciale dell’Associazione Si è tenuta a Bari la riunione del coordinamento provinciale di “Immagine e Benessere” Confesercenti. Al centro del dibattito lo stato delle imprese del benessere e dell’estetica nell’area della Città metropolitana di Bari. Un momento di crescita e confronto diretto coordinato da Pina Parnofiello, coordinatrice nazionale “Immagine e Benessere” Confesercenti e dal prezioso contributo dell’assessora Carla Palone, sempre vicina e a supporto della nostra associazione. La presidente Raffaella Altamura ha introdotto l’incontro salutando i numerosi presenti e introducendo le varie opportunità di crescita nel settore del benessere e dell’estetica. Nel corso dell’incontro, sono emerse le criticità del settore, a cominciare dalla lotta all’abusivismo: «Realizzeremo una campagna di comunicazione dedicata – ha spiegato Raffaella Altamura – e, inoltre, chiederemo al Prefetto di istituire un tavolo tecnico all’interno del quale discutere del problema». Altra criticità emersa nel corso dell’incontro è la riduzione dell’Iva: «Non è assolutamente normale – tuona la coordinatrice nazionale Immagine e Benessere Confesercenti, Pina Parnofiello – che per trattamenti estetici effettuati all’interno di un hotel sia applicata l’Iva al 10%, mentre nei centri estetici è al 22%. È una stortura da risolvere che abbiamo portato all’attenzione del Governo, nello specifico della X Commissione». Confesercenti istituirà…

Leggi tutto

Si riunisce la commissione del comparto “Immagine e Benessere” di Confesercenti Campania

Si è riunita la commissione “Immagine e Benessere” di Confesercenti Campania che rappresenta, promuove e valorizza le imprese del benessere e dell’estetica in tutte le sue diverse tipologie. Hanno partecipato all’incontro la Coordinatrice nazionale Pina Parnofiello, il Coordinatore regionale Nicola Diomaiuta, Emanuele Balato, Claudio Giordano e Valeria Converso. “Per tutti noi di Confesercenti il comparto immagine e benessere in Campania è molto importante, ha affermato Vincenzo Schiavo, Presidente Confesercenti Campania: non a caso ci sono oltre 13.000 attività commerciali tra parrucchieri, acconciatori, make-up artist, centri estetici, centri medici e centri benessere”. “Per la nostra regione questo settore rappresenta una risorsa rilevante, perché la nostra è una terra di benessere: basti pensare alle numerose terme naturali esistenti ma anche alle tante opportunità per clienti e turisti per la cura della persona. Nello stesso tempo è importante continuare la lotta all’abusivismo, con la presenza di tanti addetti senza contratto di lavoro e senza qualifica. In tal senso, anche in riunione abbiamo posto l’accento sulla necessità di formare personale qualificato”. “Al Governo, invece – ha concluso Schiavo – chiediamo di alleggerire la pressione fiscale, con la diminuzione dell’Iva. Di questo e di altro ne parleremo in un convegno programmato per il prossimo 24…

Leggi tutto

Si terrà domani 30 maggio, alle ore 10.30, l’incontro degli operatori del comparto Immagine e Benessere della Campania, l’Associazione di categoria che rappresenta, promuove, valorizza le imprese del benessere e dell’estetica in tutte le sue diverse tipologie. All’incontro parteciperanno: il Coordinatore Regionale Confesercenti, “Immagine e Benessere” Nicola Diomaiuta; Il Direttore Regionale Confesercenti: Pasquale Giglio; La Coordinatrice Nazionale “Immagine e Benessere”, Pina Parnofiello. Conclude i lavori: Dott. Vincenzo Schiavo, Vice Presidente Nazionale Confesercenti.   L’articolo Campania, incontro degli operatori del comparto “Immagine e Benessere” proviene da Immagine e Benessere.

Presente la Coordinatrice nazionale Pina Parnofiello Si terrà il 5 giugno, alle ore 11, presso l’aula Confesercenti a Bari, in viale Borsellino e Falcone n.2, la riunione di coordinamento provinciale di Immagine e Benessere. All’incontro, che verterà sullo “Stato delle imprese del benessere e dell’estetica nell’area della città metropolitana di Bari”, prenderanno parte: Carla Palone, Assessore all’Attività produttiva e al Mare del Comune di Bari; Raffaella Altamura, Presidente Confesercenti Bari; Pina Parnofiello, Coordinatrice Nazionale Immagine e Benessere Confesercenti. Al termine del dibattito verrà nominato il coordinamento provinciale dell’Associazione. L’articolo Bari: il 5 giugno riunione di coordinamento provinciale Immagine e Benessere proviene da Immagine e Benessere.

Senza un intervento immediato per attutire l’impatto degli aumenti di energia e gas, le piccole imprese di turismo e terziario si troveranno a pagare nei prossimi 12 mesi una maxi-bolletta da 11 miliardi di euro, circa 8 miliardi in più rispetto ai 12 mesi precedenti. Una stangata insostenibile, che rischia di mettere fuori mercato 90mila attività. A lanciare l’allarme è Confesercenti che, sulla base delle tariffe attuali di luce e gas, ha calcolato l’aggravio dei costi che dovranno sostenere le imprese con meno di 20 dipendenti che operano nel turismo e negli altri comparti del terziario, dal commercio ai servizi. A pagare la bolletta più salata saranno le imprese del comparto della ristorazione, che si troveranno a spendere – a parità di consumi – quasi 2 miliardi di euro in più (+1.944 milioni), mentre per i bar e le altre attività senza cucina l’aggravio sarebbe di poco più di un miliardo di euro (+1.045 milioni). Di grande rilevanza anche l’impatto sulla ricettività alberghiera: per hotel, pensioni e alberghi di piccole dimensioni l’esborso aggiuntivo sarà di oltre 1,5 miliardi di euro (+1.575 milioni). Per i negozi di vicinato, invece, il caro-bollette costerà 912 milioni di euro in più, mentre l’aumento di…

Leggi tutto

Raccolti dagli operatori del territorio quasi 3 mila euro per l’acquisto di “giochi accessibili” da collocare in uno dei parchi cittadini I parrucchieri di Immagine e Benessere Confesercenti di San Benedetto del Tronto in campo per il sociale con l’iniziativa di beneficienza “La bellezza si racconta anche con il cuore”. Silvana Traini per Confesercenti Immagine e Benessere, ed altri saloni di bellezza, hanno raccolto quasi 3 mila euro: somma che  sarà devoluta all’acquisto di “giochi accessibili” da collocare in uno dei parchi cittadini. A dimostrazione di come la bellezza non passi solo attraverso le mani sapienti di parrucchieri ed estetisti, ma anche d al loro cuore. L’articolo San Benedetto del Tronto: Immagine e Benessere, quando la bellezza si fa con il cuore proviene da Immagine e Benessere.

Il Governo ha stabilito l’obbligo di indossare le FFP2 sui mezzi di trasporto, esclusi gli aerei, Rsa e strutture sanitarie Di seguito la circolare dell’ufficio legislativo Confesercenti che illustra le novità concernenti l’uso delle mascherine incluse nel decreto-legge, approvato dal Governo nella giornata di ieri. Il decreto provvede alla proroga al 30 settembre 2022 dell’obbligo dell’uso delle mascherine FFP2 sui mezzi pubblici di trasporto, esclusi gli aerei, nelle Rsa e nelle strutture sanitarie.   La circolare L’articolo Uso delle mascherine dal 15 giugno proviene da Immagine e Benessere.

Parnofiello: “Necessarie misure anti abusivismo e di abbassamento dell’Iva” “Due anni di crisi pandemica hanno messo in ginocchio il nostro comparto, che oggi rischia di essere ancor più schiacciato dai costi di gestione, sempre più alti a causa della crisi energetica che sta determinando l’aumento esponenziale di bollette energetiche e carburanti”. Così Sebastiano Liso, presidente Immagine e Benessere Confesercenti. A fargli eco la Coordinatrice Nazionale Pina Parnofiello che sottolinea: “dopo la fine dello stato d’emergenza del 30 marzo, auspicavamo una ripresa, coadiuvata da misure concrete di sostegno governativo, più volte sollecitate anche dalla Direzione Nazionale Confesercenti”. “Le difficoltà di reperimento del personale – conclude Liso – unite all’aumento generalizzato dei costi e delle spese di gestione, stanno generando uno stato di mortificazione delle nostre attività che, con il loro lavoro, producono benessere e opportunità economiche”. “Teniamo a ringraziare – conclude Parnofiello – Martina Nardi, Presidente della Commissione Attività Produttive della Camera dei deputati, che, a seguito di un incontro con la nostra Confederazione, in cui sono state dettagliatamente discusse le problematiche della categoria, si è detta favorevole a proporre alla Commissione Finanze della Camera l’abbassamento dell’IVA e l’adozione di misure per combattere l’abusivismo, che, nel nostro settore, sta assumendo dimensioni…

Leggi tutto

10/12