Assoterziario

Archivi categoria: Sil notizie

SIL Confesercenti interviene in audizione davanti alla Commissione Cultura della Camera dei deputati sul problema del costo dei libri di testo. L’audizione del Sindacato Italiano Librai di Confesercenti, prevista a partire dalle 15.15 di mercoledì 18 ottobre, è trasmessa in diretta sulla webTv della Camera, La relazione presentata in Commissione     L’articolo Costo dei libri di testo, SIL Confesercenti in audizione alla Camera proviene da Sil.

La scadenza per presentare la domanda è alle ore 12:00 Il Ministero della Cultura ha reso noto, sul suo sito, che ci sarà tempo sino al 7 novembre 2022 alle ore 12:00, esclusivamente tramite portale: https://taxcredit.librari.beniculturali.it/sportello-domande/per presentare la domanda per il riconoscimento del Tax credit librerie 2022, che fa riferimento all’anno 2021. “Invito chi non lo avesse ancora fatto a fare domanda – dice la Presidente del Sindacato Italiano Librai Cristina Giussani – anche se sappiamo che moltissimi librai l’hanno già presentata. Questa è un’ottima notizia perché misure come queste vanno utilizzate interamente”. “Ricordo – conclude Giussani – che per l’anno in corso nella domanda dovrà essere specificata anche la dimensione dell’impresa (micro, piccola, media, grande) e che gli utenti che hanno presentato istanza o effettuato l’accesso al portale nell’anno precedente, devono comunque effettuare una nuova registrazione”.

Dalle ore 12.00 del 15 settembre possibile presentare le domande per l’anno fiscale 2021 Dalle ore 12:00 di oggi, 15 settembre 2022,  fino al 28 ottobre 2022 alle ore 12:00 è possibile presentare domanda per il riconoscimento del credito di imposta in conformità al decreto interministeriale repertorio n. 215 del 24/4/2018, riferita all’anno 2021, esclusivamente mediante questo portale:https://taxcredit.librari.beniculturali.it/sportello-domande/ “Come SIL – dice la Presidente Cristina Giussani – siamo comunque in grado di dare un aiuto tecnico ai nostri associati,  se ce ne fosse bisogno. Anche quest’anno, il Ministro Franceschini ha deciso di aumentare la dotazione del Tax Credit aggiungendo 10 milioni di Euro rispetto alla dotazione di legge. Ci saranno dunque contributi per tutte le fasce di librerie ed è molto importante partecipare tutti”. Per registrarsi al portale e concludere la pratica è necessario essere in regola con i seguenti elementi: – essere una libreria con codice Ateco prevalente libreria; – avere fatturato nel 2021 almeno il 70{ffbb18d12cf4426f58426d3e01c7be157cedb7a9c4c458f485e60babb6aa72cf} in libri; – verificare il nominativo del legale rappresentante; – verificare che il legale rappresentante sia in possesso della firma digitale – avere un consulente o un Caf asseverati alle certificazione della dichiarazioni fiscali. Per gli associati Sil/Confesercenti che hanno la contabilità in Confesercenti,…

Leggi tutto

Il Presidente del Sil Confesercenti di Roma e del Lazio, Guido Ciarla, esprime grande soddisfazione per l’importante lavoro svolto dalla categoria e dai colleghi per aver proposto e definito, con il sostegno della categoria, un progetto a valere sul bando delle reti promosso dalla Regione Lazio, in cui il Comune di Roma capitale è capofila e che nei giorni scorsi è stato deliberato dalla Giunta Gualtieri e trasmesso in Regione. “Un altro grande risultato di unità della categoria e capacità propositive dell’attuale gruppo dirigente del Sil di Roma e del Lazio. “Auspichiamo che il progetto sia apprezzato e meritevole di finanziamento. Sappiamo che sono molti i progetti che concorrono, ma siamo fiduciosi” dichiara Guido Ciarla. “Si tratta – prosegue il Presidente Ciarla – comunque di un risultato che vede partecipazione diffusa, con attività presenti in oltre 9 Comuni dell’area, con una prevalenza sul territorio di Roma diffusa su molti Municipi della città. Sono rappresentate in questa rete librerie molto specializzate, di libri scolastici e non solo. L’asse progettuale si è sviluppata attorno all’idea di di un nostro operatore dirigente che la persegue da tempo di realizzare una sorta di grande magazzino unico, per offrire all’utenza un migliore servizio, la ricerca…

Leggi tutto

Le associazioni della filiera del libro scolastico – Sindacato Italiano Librai (SIL) Confesercenti, Associazione Italiana Editori (AIE), Associazione Librai Italiani (ALI) Confcommercio, Associazione Nazionale Agenti Rappresentanti Promotori Editoriali (ANARPE) e Federcartolai Confcommercio – apprezzano l’iniziativa assunta dal Ministero dell’Istruzione con la convocazione di una riunione di filiera: il libro scolastico costituisce una risorsa fondamentale per la scuola e per il Paese. “Insieme, aziende e istituzioni possono confrontarsi e agire per garantire quanto necessario affinché scuola e famiglie possano disporre al meglio di uno strumento così prezioso”, affermano.

Il Presidente del SIL di Roma e del Lazio, Guido Ciarla, rende noto che “E’ online il nuovo bando della Regione Lazio a sostegno delle attività culturali di librerie indipendenti e piccole case editrici, che potranno ricevere un contributo a fondo perduto fino a 10.500 euro, pari al 100{ffbb18d12cf4426f58426d3e01c7be157cedb7a9c4c458f485e60babb6aa72cf} delle spese affrontate per organizzare iniziative di promozione alla lettura, progetti di digitalizzazione o interventi di adeguamento degli spazi, realizzati tra il 1° gennaio 2022 e il 31 ottobre 2022“. Il testo del bando  e la relativa documentazione sono disponibili al link https://www.laziocrea.it/gare/avviso-pubblico-per-il-sostegno-alle-librerie-indipendenti-e-alle-piccole-case-editrici-del-lazio-2022/ Le domande potranno essere presentate a partire dalle 12:00 del 18 maggio 2022 fino alle 12:00 del 30 giugno 2022, esclusivamente in modalità telematica tramite il link https://ristoricaseeditricielibrerie2022.regione.lazio.it/ attivo dal 18 maggio. Si tratta di un intervento già adottato nel passato dalla Regione Lazio che il SIL Confesercenti di Roma e del Lazio ha  apprezzato. “In questi momenti di forte difficoltà economica e crisi energetica – dice il Presidente Ciarla – per le piccole e medie librerie, il bando rappresenta una opportunità da cogliere”.

Domande dal 9 marzo 2022 ore 12:00 al 29 aprile 2022 Dal 29 marzo 2022 ore 12:00 al 29 aprile 2022 – ore 12:00 le biblioteche potranno fare domanda per le risorse stanziate per l’acquisto dei libri nelle librerie. Sul sito del Mibact è stato, infatti, pubblicato il D.M. n. 8 del 14 gennaio 2022 recante “Disposizioni attuative dell’articolo 1, comma 350, della legge 30 dicembre 2021, n. 234”. L’articolo 1 del decreto – si legge sul sito – individua le modalità di assegnazione delle risorse, pari a 30 milioni di euro annui per ciascuno degli anni 2022 e 2023, destinate, ai sensi dell’articolo 1, comma 350, della legge 30 dicembre 2021, n. 234, alle biblioteche aperte al pubblico dello Stato, degli enti territoriali e dei soggetti beneficiari ai sensi della legge 17 ottobre 1996, n. 534, e della legge 28 dicembre 1995, n.549, per l’acquisto di libri. Le istanze potranno essere presentate, come da Decreto Dirigenziale Rep. n. 127 del 24 febbraio 2022, esclusivamente in formato digitale tramite l’apposito applicativo telematico accessibile dal 29 marzo 2022 – ore 12:00 al 29 aprile 2022 – ore 12:00 al link: www.librari.beniculturali.it/it/contributi/FEIB  

Come responsabile è stata scelta Romaine Pernettaz, proprietaria delle cartolibrerie Briviodue di Aosta “E’ con grande piacere che annuncio la formazione del coordinamento Sil Valle D’Aosta che ha scelto come responsabile Romaine Pernettaz, proprietaria delle cartolibrerie Briviodue di Aosta. Sono sicura che lei saprà essere una presente e capace referente per i librai che sceglieranno Confesercenti come sindacato di riferimento”. Così Cristina Giussani Presidente nazionale del Sindacato italiano librai che aggiunge: “Oltre a relazionarsi con  Romaine Pernettaz (mail: [email protected]) i nostri associati potranno fare riferimento anche al direttore Confesercenti Valle D’Aosta Fabrizio Pan (mail:[email protected]) per conoscere le attività della Regione, della provincia di Aosta e del Comune di Aosta e come partecipare ai bandi, forniture, festival e qualsiasi altra manifestazione organizzata”. “Siamo sicuri che le nostre colleghe e i nostri colleghi della Valle d’Aosta – conclude Giussani – sapranno ben rappresentare la volontà di collaborare a tutti livelli che negli ultimi anni ha contraddistinto il SIL, ottenendo degli importanti risultati per la categoria. Contiamo di essere un punto di riferimento per la crescita delle cartolibrerie del territorio e, di conseguenza, dell’economia di tutta la regione”.

8/8